Vapor Europe, Baruffi e Vaccari “Salvaguardare i posti di lavoro”

Il deputato Davide Baruffi, componente della Commissione Lavoro della Camera, e il senatore Stefano Vaccari, capogruppo Pd in Commissione Ambiente, esprimono vicinanza ai lavoratori della Vapor Europe a rischio licenziamento e auspicano l’intervento delle istituzioni per aprire un tavolo di confronto con la multinazionale Wabtec che ha deciso il trasferimento del grosso della produzione nella Repubblica Ceca. Ecco la loro dichiarazione: 

“Occorre salvaguardare i posti di lavoro e mantenere a Sassuolo un importante sito produttivo. Siamo vicini ai dipendenti della Vapor Europe, azienda specializzata nella produzione di porte per treni e metropolitane, il cui futuro lavorativo è ora precariamente in bilico dopo la decisione della multinazionale Wabtec di trasferire presso uno stabilimento nella Repubblica Ceca le rilevanti commesse già ottenute. In maniera evidente, la logica perseguita è quella del massimo profitto, senza alcun riguardo per i lavoratori che fino, ad ora, avevano comunque garantito prodotti di qualità. L’annuncio della volontà di licenziare 30 dipendenti sul totale di 50 è arrivato come un fulmine a ciel sereno in un sito produttivo che pure vantava una commessa di valore pluriennale da parte della società che gestisce la metropolitana di Parigi. Il sindaco di Sassuolo Pistoni ha già in programma un incontro con i lavoratori. Auspichiamo l’intervento di tutte le istituzioni locali e nazionali con l’obiettivo di aprire un tavolo di confronto con la multinazionale, in modo da provare a farla recedere da una decisione dannosa per il territorio e per le famiglie coinvolte”.

       

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy