×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 980

Parlamento europeo, Vaccari martedì parla di gioco d’azzardo

Il senatore modenese Stefano Vaccari, componente della Commissione Antimafia, parteciperà, nel pomeriggio di martedì 27 giugno, a Bruxelles, presso la sede del Palamento europeo, in qualità di coordinatore del Decimo Comitato sul gioco legale e illegale al convegno dal titolo “L’azzardo non è un gioco”. 

“L’azzardo non è un gioco”: è questo il titolo dell’incontro di approfondimento che si terrà, nel pomeriggio di martedì 27 giugno, a Bruxelles, nella sede del Parlamento europeo. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Gruppo dei Socialisti e Democratici, vedrà la presenza, tra gli altri, del senatore modenese del Pd Stefano Vaccari, componente della Commissione Antimafia, chiamato a intervenire in qualità di coordinatore del decimo Comitato della stessa Commissione, quello che si occupa delle infiltrazioni della criminalità organizzata nel settore del gioco legale e illegale. “Nella sola regione Emilia-Romagna – spiega il senatore Vaccari – l’anno scorso sono stati spesi per giochi, lotterie e scommesse qualcosa come 6 milioni e 271mila euro, senza tenere conto del gioco online. Il grosso della somma deriva da slot e video-lottery che, da soli, valgono un giro di affari superiore a 4 milioni e mezzo di euro. Un comparto, quindi, che muove ingenti somme di denaro e che, come dimostra il processo Black Monkey, è particolarmente appetito dalla criminalità organizzata”. Interverranno, inoltre, il vice-presidente del Palamento europeo David Sassoli, l’europarlamentare Caterina Chinnici, componente della Commissione Libe del Parlamento europeo, il tenente colonello Antonio Manfredi dell’Europol, il consulente della Commissione Antimafia Filippo Torrigiani, Don Armando Zappolini, portavoce nazionale della Campagna nazionale “Mettiamoci in gioco” e Simona Neri, referente Anci Toscana per il contrasto alla dipendenza del gioco d’azzardo. L’appuntamento è, quindi, per martedì 27 giugno, a Bruxelles, presso la sede del Parlamento europeo, dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

       

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy