×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 980

Biketowork&school, Vaccari “Oltre 1 milione tra Modena e Spilamberto”

In bicicletta al lavoro e a scuola: sui 35 milioni di euro per progetti degli Enti locali previsti dal Collegato Ambiente, oltre un milione arriverà nella nostra provincia, tra Modena e Spilamberto. Lo annuncia il senatore modenese Stefano Vaccari, capogruppo Pd in Commissione Ambiente, relatore a Palazzo Madama del Collegato Ambiente. Ecco la sua dichiarazione:

“È stato inviato nei giorni scorsi alla conferenza unificata e alle Commissioni parlamentari di Camera e Senato per i pareri di competenza il Decreto ministeriale firmato dal ministro Galletti nel quale si approva la graduatoria del bando per la mobilità sostenibile derivante dalla legge 221/2015, il cosiddetto Collegato Ambiente. I 35 milioni di euro disponibili sono stati assegnati ai primi 37 progetti presentati dagli Enti locali italiani sugli 82 ammessi a finanziamento. Tra questi i progetti del Comune di Modena come capofila classificatosi in quarta posizione a cui sono stati assegnati 608.815 euro e del Comune di Spilamberto come capofila di un progetto che coinvolge altri Comuni dell’Unione Terre dei Castelli, posizionatosi al 16esimo posto con un importo del cofinanziamento pari a 422.172,67 euro. Oltre un milione di euro destinati al territorio modenese sui 35 disponibili sono risorse importanti che dimostrano la capacità degli Enti locali modenesi nel cogliere le opportunità messe a disposizione da leggi innovative. Si tratta di progetti che possono innescare e incentivare processi virtuosi di cambiamento delle modalità di trasferimento casa-lavoro e casa-scuola con indubbi benefici per la riduzione del traffico veicolare nelle ore di punta, realizzando connessioni tra piste ciclabili, privilegiando trasporti collettivi e a zero impatto con integrazioni nell’uso della bicicletta. Altri importanti progetti di Comuni emiliani giunti a finanziamento sono quelli di Forlì (12esimo) Ferrara (13) Ravenna (26) per altri 2,5 milioni di euro facendo salire al 10% del totale la somma che i Comuni emiliani sono riusciti ad accaparrarsi. Il bando prevede anche il monitoraggio degli effetti reali dei progetti sulle abitudini, le scelte e la salute dei cittadini dei territori”.

       

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy